sexta-feira, 3 de dezembro de 2021
InícioInterracial Cupid usernameCalabria. Cgil, Cisl e Uil in governo di animazione: “Con Longo non...

Calabria. Cgil, Cisl e Uil in governo di animazione: “Con Longo non e variato nulla”. Poi sit durante alla Cittadella

Calabria. Cgil, Cisl e Uil in governo di animazione: “Con Longo non e variato nulla”. Poi sit durante alla Cittadella

Appuntamento alle 10 presso la sede della zona in volere azioni tempestive e concrete per ratificare “i disagi dei lavoratori e dei cittadini da parte di chi ha avvedutezza e compiti istituzionali nel direzione del impianto clinico Regionale”. Riflettori puntati sulla modernita direzione Longo in quanto “non ha sicuramente segnato quel avvicendamento di cammino tanto aspettato e desiderato da tutti, anzi”, accusato Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl Calabria.

29 GIU – Scendono sopra centro i lavoratori della salute calabrese pubblica e privata a causa di battersi un fedele alternanza di secco alla struttura commissariale, alla zona e nella governance di tutte le strutture. Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl hanno proclamato lo situazione di inquietudine degli operatori della vigore pubblica e privata ed indetto un sit durante davanti alla Cittadella locale, destino, 30 giugno alle ore 10, sostenute dalle rispettive Confederazioni regionali e dalle categorie dei pensionati, in elemosinare giacche si manifesti insieme azioni tempestive e concrete la disposizione di ratificare “i disagi dei lavoratori e dei cittadini calabresi da brandello di chi ha avvedutezza e compiti istituzionali nel amministrazione del complesso igenico Regionale”.

Riflettori puntati anche sulla modernita conduzione del commissario Guido Longo che “non ha indubbiamente additato quel baratto di cammino alquanto atteso e auspicato da tutti, all’opposto semmai si registra un andatura borioso verosimilmente consiglio dall’esigenza di coprire la propria incompetenza e ignoranza sopra argomento sanitaria”, scrivono i sindacati a causa di indi percorrere nel minuzia dei tanti problemi e sforzo della salute calabrese.

“Che cos’e il Commissariamento della integrita in Calabria? Una bufala a cui non possiamo piuttosto confidare. Non isolato non si prospettano i risultati parecchio annunciati e attesi, ma tutti ricorrenza cosicche passa, viene dimostrato con rilievo dai dati che le azioni di risanamento e le iniziative urgenti da incominciare in riportare un minuscolo di decoro al impianto sanitario calabrese non sono nemmeno lontano prese in analisi dai supermanager e da chi e status designato a causa di riordinare, rendere efficienti e collocare verso consuetudine, Aziende e Strutture sanitarie in quanto qualsivoglia celebrazione di ancora precipitano nel rovina. Potremmo stilare un allungato registro, partendo dal rovina del soffitto del disposto appoggio dell’ospedale Spoke di Locri perche ci sportello agli onori delle cronache nazionali e fornisce l’immagine concreta di atto tanto l’abbandono, durante scorrere poi i vari problemi ignorati e aggravati da una inoperosita insopportabile. Mezzo si raggiungono i LEA? Dov’e il piana efficace? Come si riassestano i bilanci? Fatto viene poi la loro bocciatura? E le Assunzioni che sono il legame essenziale per far distribuire il impianto, sono state programmate? Laddove si daranno le autorizzazioni in comporre i concorsi? I piani di fabbisogno mediante che razza di logica si stanno formulando? E, ancora, in quanto facciamo unitamente incluso il riservato con termine, assunto con contratti di qualsiasi genere interno o esternalizzato, reclutato non solitario sopra occasione di epidemia, bensi appunto avanti attraverso le gravi carenze numeriche verso tutti note? Quali servizi si potranno ancora interamente stanziare senza di loro? E affinche diciamo degli Atti Aziendali cosicche non rispondono unito e volentieri alle esigenze territoriali funziona interracial cupid di pazienti e cittadini non semplice bisognosi di cura bensi anche di cautela?”.

Tutte domande giacche, afferrano Baldari, Giordano e Bartoletti, sono rimaste “inevase” e “a cui la edificio commissariale si sottrae. Difatti, la notizia direzione Longo non ha di sicuro segnalato quel avvicendamento di cammino tanto aspettato e felice da tutti, all’opposto semmai si registra un posa arrogante probabilmente scrittura dall’esigenza di camuffare la propria inadeguatezza e incompetenza per argomento sanitaria”.

Attraverso i sindacati i problemi sono tanti, bensi ci sono “dei punti nodali giacche, ove vi fosse la ambito, un preciso diligenza e la desiderio di scioglierli, sarebbe agevole attaccare per mezzo di convenienza e risolvere”.

Inoltre, dichiarano Baldari, Giordano e Bartoletti nella popolare, “la grave peggioramento pandemica ha disvelato per mezzo di ampia trasparenza quanto siano stati e siano fondamentali l’impegno e l’abnegazione dei lavoratori del Sistema clinico che, seppur in condizioni di intenso privazione, addirittura senza adeguate protezioni, quantunque la intenso limitatezza di intimo, hanno cominciato insieme animo e escludendo risparmiarsi la inquietudine sanitaria. Tanto giacche lo proprio Governo, di intesa mediante la colloquio delle Regioni, ha insediato risorse vincolate al sagace di ricreare i sacrifici ed il rischio movimento, almeno maniera in tutti i lavoratori anche attraverso quelli della Calabria giacche, solo, sebbene l’accordo sindacale firmato ora da pressappoco un anno, e per diversita dei lavoratori delle altre regioni, non hanno provato nulla in ragione del scarsezza della lungaggine locale e della errata attribuzione delle somme nel deliberazione di assegnamento delle risorse alle Aziende. Non si possono servirsi i soldi stanziati dal dirigenza insieme un completamento ben determinato, remunerare i lavoratori mediante una indennita, attraverso eleggere altro, cioe annullare le spese straordinarie del intimo impegnato per combattere la pandemia. C’e una bella discrepanza con cio in quanto contrattualmente e stabilito e un confessione premiale di 16 milioni inghiottiti dai bilanci aziendali anche per fatturare un bel risparmio!”.

“Altrettanta trascuratezza e incompetenza” si e manifestata, seguente i sindacati, “allorquando abbiamo domandato conto al ufficiale di polizia alla benessere, al preside complesso del distretto salute, e alla funzionaria dell’Agenas partecipante ad unito dei rari incontri ottenuti, pressappoco la provvedimento della extra locale di insediamento delle somme per copertura del rinnovamento del CCNL tempra privata AIOP ARIS uguale al 50% del valore del rifacimento, ai sensi dell’intesa sottoscritta per colloquio delle Regioni unitamente il appoggio istituzionale ed del dirigenza giacche ha prodotto da avallante. Insieme abbondante meraviglia abbiamo appurato perche disconoscevano i termini dell’accordo e che insieme molta alterigia escludevano ogni condivisione finanziaria della area al rifacimento, creando ed sopra questo caso un disgrazia ai lavoratori”.